Non si sa come andrà a finire. (2)

Si chiama Maria, e questo ve l’avevo già detto. Ciò che ancora dovete sapere è che fa un lavoro curioso: collabora con un anziano signore in un piccolo negozio di antiquariato, nel quale si vendono anche piccoli e grandi oggetti usati che gli snob dell’alta società cercano di rifilare a qualcun altro perché “Ormai ha fatto il suo tempo”, “Si tratta di una collezione fin troppo superata”. Ve lo aspettavate? Sono sicura che eravate all’oscuro del fatto che anche quel che è più antico segue delle mode e tendenze al passo con la modernità. Ciò che è antico a volte diventa vecchio, sembra paradossale, ma così è.

Vi avevo anche già detto che adora la letteratura, e in quel negozietto certo non possono mancare vecchi volumi. Maria veniva colta da una tenerezza infinita quando i clienti più affezionati le portavano qualche testo particolare e ricercato – tenerezza verso i libri, ovviamente. Gli occhi le si illuminavano, cosa che portava spesso a uno spiacevole malinteso: i signori, spesso uomini in camicia e cravatta, vedendola così entusiasta, erano portati a credere che tutto quell’entusiasmo fosse indirizzato a loro. Quanti inviti aveva dovuto declinare cortesemente! Questo succedeva prima, però.

Un giorno una simpatica ragazza – che avrà un ruolo importante in questa storia – dai capelli corvini e la risata squillante le disse: “Non comprerei mai dei libri usati, non si può mai sapere quali mani li hanno toccati. Ci hai mai pensato che molta gente legge mentre è in bagno?”. Da quel giorno qualcosa cambiò. Oggi Maria quando vede quei tomi avvicinarsi alla cassa li guarda con una certa diffidenza. Poco male, ha risolto così con facilità il disagio degli inviti rifiutati, come si dice: c’è un lato positivo in ogni cosa – questa è la sua filosofia, ricordatevelo bene, e ricordatelo ogni tanto anche a me che vi sto raccontando la sua storia.

Annunci

4 pensieri su “Non si sa come andrà a finire. (2)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...